Vendemmia 2016 – Giorno 4 – Sangiovese

Vendemmia 2016 - Giorno 4

Scritto da PoggioalBosco

Settembre 26, 2016

Vendemmia 2016 - Giorno 4 - Sangiovese

Vendemmia 2016 – Giorno 4 – Sangiovese

Sabato abbiamo finalmente iniziato la vendemmia del nostro Sangiovese, il vitigno più consistente della nostra produzione.

Abbiamo raccolto circa 110 quintali di uva, un terzo del nostro Sangiovese.
Valutando con attenzione il livello di maturazione, abbiamo raccolto solo la prima selezione, lasciando sulla pianta i grappoli non ancora perfettamente maturi.

Le uve del Sangiovese passano solo attraverso la diraspatrice, dove gli acini sono separati dai raspi e tagliati.
Acini e liquido vengono poi pompati in un tino di cemento della nostra cantina esterna e dopo circa 5 ore (prima che cominciasse la fermentazione) abbiamo effettuato il salasso per ottenere il nostro rosato.

Il salasso consiste nell’estrarre dalla parte bassa del tino circa il 10% del liquido, lasciando così una quantità minore con le vinacce. Questo processo aumenta la concentrazione del colore e degli aromi.

Per il Sangiovese rimasto nel primo tino è iniziato il processo di vinificazione: ovvero la macerazione e la fermentazione alcolica attivata con lieviti scelti. Abbiamo cominciato con i rimontaggi che continueranno per le prossime 2 settimane circa.

La parte salassata è stata spostata in un altro tino e diventerà il nostro Rosato 2016, che essendo stato separato dalle vinacce dopo un periodo così breve, è ora un liquido dal colore rosso vivo. Inizia così il processo di vinificazione ‘in bianco’ del nostro rosato, ovvero senza vinacce, aggiungendo subito ghiaccio secco per bloccare la fermentazione e permettere la sedimentazione a freddo.

Oggi abbiamo travasato il ‘succo’ del rosé in un altro tino per separarlo dalla feccia che si è raccolta sul fondo ed utilizzando lieviti naturali scelti abbiamo infine attivato la fermentazione.

 

ultima modifica: 2016-09-26T11:24:44+01:00 Sabato abbiamo finalmente iniziato la vendemmia del nostro Sangiovese, il vitigno più consistente della nostra produzione. da Elena Boschini

Altri articoli…

Open chat